Linformazione smaschera il mostro di Montauk?

E’ UN FAKE IL MOSTRO DI MONTAUK, CODICEASCII PROVA A SMONTARE IL MISTERO SU MONTY

Il mostro di Montauk

Il mostro di Montauk (FAKE)

A volte mi stupisco come facciano a diventare leggende metropolitane storie come quelle del mostro di Montauk.
Nell’articolo vi dimostro la photoshoppata (fatta pure male) che dimostra il fake che tanto fa impazzire il Web, la cosa più triste è che tutti i giornali nostrani imperversano scrivendo delle eresie spaventose, dai misteri alla X-FILES, agli esperimenti genetici…..  Quando bastava così poco per smascherare il fotoritocco effettuato sulla foto e per farlo non mi sono nemmeno avvalso di filtri Emboss, di contorno, di contrasti, niente di tutto ciò, è bastato infatti effettuare un semplicissimo zoom sull’ immagine per scoprire l’evidente modifica sulla foto da parte di qualche buontempone! Molti si interrogano su che tipo di animale o ibrido sia. Cane, procione…. tartaruga senza guscio (?!)….. Da quando in qua le tararughe hanno i denti? Giornalisti, andate a studiare… Vi dimostrerò che il mostro di Montauk è semplicemente un povero cane morto in via di decomposizione.

In realtà la foto che non ha subìto ritocchi al computer è la seguente:

Foto non ritoccata del mostro di montauk

Foto N.1 non ritoccata del mostro di montauk

Mentre quella che segue ha subito dei ritocchi al computer ( testa e zampe )

Foto ritoccata al computer

Foto N.2 ritoccata al computer

Quello che mi ha lasciato subito perplesso è il fatto che le due foto sono chiaramente diverse! Nella foto n.1 vediamo il vero animale morto sulla spiaggia in fase di decomposizione ( il muso comincia a scarnificarsi mostrando l’osso della cavità nasale). come mai i colori del povero cane sono diversi? Semplice, perchè nella foto n.2 la parte esposta al sole subisce un’accelerazione della decomposizione (colore rosso/violastro della pelle e dei tessuti interni) dovuta al caldo e all’esposizione all’aria, mentre la parte non esposta agli agenti atmosferici a contatto con la sabbia tengono il cadavere più freddo e quindi rallentandone il processo di decomposizione. L’animale probabilmente è stato trovato inizialmente come nella foto n.2 e poi è stato girato come mostrato nella foto n.1.

Smascheriamo il trucco:

Cliccando l’immagine qui in basso si aprirà una nuova finestra con la foto animata (GIF a 2 frame) che mostrerà delle righe rosse in concomitanza alle zone trattate dall’anonimo falsificatore.

Particolare della zona interessata al fotoritocco

Particolare del mostro di Montauk

Particolare del mostro di Montauk

In questo particolare animato del mostro di montauk si posso vedere le zone dove è stato operato il fotoritocco, noterete infatti che “sotto” le righe rosse ci sono le patch ( le pezze ) applicate dal falsificatore.

Nella foto che seguirà verrà analizzata ogni singola zona interessata dalla nostra analisi.

Evidenze sul mostro di montauk

Evidenze sul mostro di montauk

  1. Zone trattate con lo strumento Sfumino ( pennello che serve a sfumare e/o sfocare)
  2. In questa zona è stata applicata la stessa tecnica dell’area n.1 ( sfumino )
  3. L’area indicata è una parte NON MODIFICATA ED E’ QUINDI ORIGINALE
  4. In questa zona è stato applicato il pennello Clone
  5. La parte superiore della testa dovrebbe essere NON MODIFICATA come per l’area n. 3 e n. 6
  6. Parte del muso scarnificato (come in foto n.1) dovrebbe essere una parte NON MODIFICATA
  7. Aree completamente ritoccate, netta l’attaccatura grossolana delle zampe anteriori, oltre al diverso colore e conformità delle stesse, la parte sottostante del muso a becco è chiaramente attaccata ( mascella di un procione?)

Questa photoshoppata del mostro di Montauk è talmente fatta male che mi stupisco e mi chiedo come mai nessuno l’abbia smascherata prima.

La cosa brutta è che sui maggiori quotidiani nazionali si legge addirittura che questo animale sarebbe il fratellino del lariosauro e che il mistero dell’inquietante creatura tiene banco tra gli appassioati di criptozoologia!!!…………

Sfido chiunque a dimostrare che non sia un fake, o che si tratti di un qualche misterioso animale.

Si può discutere su quali mix di animali si siano divertiti a photoshoppare, ma di una cosa sono certo, che è chiaramente un fotoritocco e quindi un Fake.

Bye Bye MontyFake.

34 Responses to Linformazione smaschera il mostro di Montauk?

  1. MIST3RY scrive:

    Davvero interessante! In effetti il lavoro fatto con photoshop (o altro programma) sembra evidente. Non sono un grande esperto di grafica, ma propendo per la tua tesi. Dopo aver letto l’articolo anche io credo che monty sia un fake.

  2. ArMyZ scrive:

    Concordo in linea di massima. Dovrei vedere le foto con un dettaglio decisamente maggiore ma sembra in effetti un fake.
    A.

  3. Pingback: Il mostro di Montauk « ArMyZ’s

  4. CodiceAscii scrive:

    Ciao Armyz di foto a risoluzioni più alte non ne ho trovate in giro, ma già così si smaschera il falso, Sto cercando su alcuni siti, se trovo monty a risoluzione più alta la posto immediatamente.

  5. Pingback: Il mostro di Montauk: video, foto e link e spiegazioni « Titolando

  6. Pingback: Smascherato il fake del mostro di montauk - CoseNascoste Forum

  7. Ric scrive:

    Vorrei sapere una cosa, se la foto N1 è originale, perchè le zampe posteriori sembrano i piedi di un bambino?
    Quale animale ha delle zampe che sembrano piedi umani?

  8. CodiceAscii scrive:

    Infatti sembrano….la foto non ha una risoluzione adeguata per fare una verificare e considerando che la decomposizione gonfia gli arti possiamo dire con quasi assoluta certezza che quella è una zampa anche perchè la foto NON HA SUBITO NESSUN INTERVENTO DI FOTORITOCCO.

  9. Aleks scrive:

    Appena letta la notizia ho pensato anch’io che smontare il caso sarebbe stato molto semplice. Non avendo un’immagine di adeguata risoluzione, nemmeno ho provato ad ingrandire quelle pubblicate. Mi sono limitato a cercare tutti i dettagli della storia che risulta analoga a tanti altri casi di bufale simili.
    Poche foto, nessun altro testimone, improbabile racconto del ritrovamento. C’è poi il gustoso dettaglio del vicino impianto scientifico per esperimenti.
    Le ipotesi strampalate ribattute dalle agenzie e moltiplicate dai giornali, poi… solo un bambino crederebbe che una tartaruga possa avere un’epidermide sotto il guscio.

  10. CodiceAscii scrive:

    Ma la cosa più assurda è proprio che bastava effettuare uno zoom sulle immagini prese dal blog per vedere il fotoritocco, mi immagino la poca accuratezza del fotoritocco sull’immagine in alta risoluzione!
    Mi sono concentrato solo sull’immagine, ma dico…. la storia che c’è dietro è di una banalità bestiale che non si poteva non pensare al fake. Bastava poi zoommare sull’immagine per scoprire il banale fotoritocco.

  11. Pingback: [Dalla rete] La verità sul mostro di Montauk? « Adunata.wordpress.com

  12. ArMyZ scrive:

    @CodiceAscii
    Se hai letto il post sul mio blog, ci sarebbe anche la presunta intervista ai testimoni fotografi…
    Magari chiediamo loro foto ad alta risoluzione🙂
    (se serve posto il link)

  13. CodiceAscii scrive:

    @Armyz
    Si può fare, ma sicuramente non avremo ne risposta, ne foto. Puoi richiederla tu o lo facciamo insieme?

  14. ArMyZ scrive:

    ero ironico… figurati se ci danno le foto…
    Immagina quanti giornali e riviste li hanno contattati pagandoli per bene.
    Pensi che le diano a noi, gratis, per il solo motivo di sbugiardarli una volta per tutte?
    difficile! ci proviamo lo stesso?🙂

  15. ArMyZ scrive:

    Ad ogni modo, proviamoci dai… Sui miei blog trovi il post dove ho linkato sia te che le info della televisione locale e l’intervista.

  16. Leonardo scrive:

    sparati… la 2 è una tartaruga senza guscio la 1 è un cane morto in decomposizione

  17. CodiceAscii scrive:

    1) Non c’è bisogno di offendere
    2) Tartaruga senza GUSCIO? lol vatti a studiare l’anatomia delle tartarughe (non c’entra proprio nulla) Ma l’hai mai vista una tartaruga senza guscio? Cercala sul web.
    3) E’ stato appurato che il montauk è stato un fake per farsi pubblicità
    4) l’articolo è servito per mettere in EVIDENZA che sull’immagine è stata effettuata una “photoshoppata” (quindi è un FAKE)
    5) Gli animali coinvolti sono 1 cane e la testa e le zampe anteriori di 1 procione.
    6) Se non postavi avresti fatto più bella figura.
    Ultimo consiglio studia un po e non offendere le persone……

  18. Jared scrive:

    Wow… ti do perfettamente ragione… per quanto per me non siano così “scontate” e visibili queste “photoshoppate”… anche seguendo le tue indicazioni, in alcuni casi mi son dovuto concentrare un po per notarle… certo, magari anche per il fatto k non uso praticamente per niente Photoshop eh…😄 comunque hai perfettamente ragione sulla patetica esagerazione dei media…😄

  19. matteo scrive:

    come si fa a sostenere che sia la carcassa di un cane? Io sono un grafico e dire che è stato usato lo sfumino piuttosto che il pennellino mi sembra un po’ azzardato. La foto ha una risoluzione pessima e non si può quindi propendere ne per l’una ne per l’altra ipotesi.

  20. Zonwu scrive:

    Era evidente che fosse un falso. In primis, non è nulla di classificabile senza gli esami del corpo, corpo del quale, guarda caso, non si sa più nulla. Secondo, zoomando si vedono gli interventi in photoshop riscontrati dall’ articolo. Di animali photoshoppati per me ce ne sono almeno 3: uno terrestre, un uccello ed un qualcosa che ricorda una foca.

  21. fotoritoccatore3000 scrive:

    -……..era uno scherzo… dai … x ridere….

  22. lamosca scrive:

    Una cosa che non dici è la mosca. L’animale ha una mosca sul dorso, un bel punto nero. Vorrei anche capire cosa significa che l’immagine è stata fotoritoccata al computer. L’animale c’è, esiste. Quindi? Pure fosse stata ritoccata (e quella è la tua opinione e la rispetto), che cosa cambia? Dire che è un fake è da idioti, perchè l’animale c’è e se la foto è stata pure ritoccata (ipotizziamo) può essere stato fatto per mille motivi, ad esempio per renderla più visibile (anche io quando faccio foto con la reflex dopo le ritocco al pc se ci sono problemi di luce al momento dello scatto); o magari per questioni di copyright, perchè non volevano che altri avessero la foto originale e così l’hanno personalizzata; etc. Possiamo anche ipotizzare del resto che tu non abbia esaminato le foto originali ma quelle scaricate da internet e che possono essere ritoccate da tutti. Lascerei inoltre da parte i commenti dei giornalisti (es. tartaruga senza guscio) per affidarmi al parere degli zoologi e degli studiosi.

    • Mattia scrive:

      Non è assolutamente legale pubblicare immagini “personalizzate” con questo scopo. Al massimo sono tollerabili regolazioni di contrasti, luci e ombre ma non certamente modifiche sulla struttura ossea dell’animale in questo caso. Si tratta di contraffare la verità, quindi non giustifichiamo queste modifiche che appare evidente siano state fatte.

  23. sebastian scrive:

    ehm come si fa a sostenere che sia la carcasa di un cane matteo?
    beeeeeeee perche e un cane
    mai aperto un libro di anatomia animale hehehehe
    io quando vidi la foto per la prima volta restai un po sorpreso poiche non capivo cosa fosse ma dopo 20 secondi mi ricordai dei libri che avevo letto sulle vare forme della famiglia canina e felina e il scheletro(tranne per l’annomalia alla zampa che un fotoshop)combacia perfetamente
    e questa robeta qua a fato il giro del mondo?
    il vero mistero di questa storia e cosa stia succedendo all’uomo moderno che e tanto ignorante
    insomma io non celo neanche il cane hehehe
    comunque come disse una volta un uomo saggio
    -il mix di sapere e ignoranza che si e formato nell’ultimo secolo portera l’uomo a alla sua rovina-
    chi ha un cervello sa a cosa mi riferisco

  24. sebastian scrive:

    alla fine l’essere umano schiatera e si estinguera come tutte le altre specie di questo universo
    chi siamo noi per opporci ai vari cataclismi che accadrano in futuro
    spero solo di essere li a vedere il casino che si creera
    saro li a dire la famosa frase -te l’avvevo detto io-

  25. fede scrive:

    Il motivo per cui un lato dell’animale è colorato più scuro dell’altro è spiegabile scientificamente ma non per il motivo che hai spiegato tu.
    bensì per un motivo che in medicina viene chiamato livor,ovvero il deposito di raccolte ematiche rossastre che si formano nelle zone declivi del corpo per “percolazione” (o precipitazione per gravità) del sangue.
    Il livor avviene dopo l’algor,raffreddamento del corpo rispetto alla temperatura ambientale e precede il rigor.
    Tra algor e rigor passano circa 3 ore,tutto il tempo necessario affinché il sangue precipiti verso il lato del corpo che è attaccato al terreno.
    Nella prima foto si vede che l’animale è sdraiato sul fianco destro,posizione in cui è morto, e non a caso,una volta rivolto sul fianco sinistro,mostra chiaramente i segni di livor,poiché ha una colorazione rossiccia,segno della precipitazione del sangue su quel lato.:)
    Per la parte di photoshop ti credo non essendo il mio campo.

  26. sebastian scrive:

    Ottima osservazione Fede

  27. sebastian scrive:

    Qui una pagina di wikipedia su cui si uo trovare un immagine dettagliata del cranio di un cane
    http://it.wikipedia.org/wiki/Anatomia_dei_mammiferi

  28. ascanio scrive:

    parere da tecnico grafico e insegnante di photoshop : prendete una foto , salvatela alla risoluzione massima alla quale potete trovarla e iniziate uno zoom certosino : i particolari di:
    tagli , filtri , cancellazioni , ombre e sfocature mischia-errori , ne trovate a bizzeffe…… e con stupore dalla zoommata vedrete che i ritocchi a volte sono pure fatti male. …

  29. Damiano Fonti scrive:

    E’ un pitbull a cui hanno aggiunto il becco col photo shop

  30. flavio scrive:

    seeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!! non esistono!!!!!!!

  31. Ora che è venuto fuori anche che fu’ trovato il corpo dell’animale,e che è stato provato dall’Institut of Pathollogic Wild Animal di Los Angeles,e precisamente dall’equipe del Professor Mortimer Adamson ,che quest’animale non è sicuramente classificabile tra gli animali Terrestri finora conosciuti,e che quindi potrebbe trattarsi di una forma di vita aliena…..come la mettiamo?……dite ancora che è FAKE?o prendete atto della realtà?

  32. mary scrive:

    Ho appena visto sky, non È altro che un porzione morto finito in mare che ha perso il pelo ha causa del acqua salata e a cui si è altro deformato il naso,tessuto molle…se non fosse stato per le zampe l altra possibilità era quella di un cane

  33. mary scrive:

    Procione volevo dire

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: